Provincia autonoma di Trento

Rifugiarsi nel Parco: Rifugio Trivena - Rapporto uomo e ambiente


Comuni a cui è rivolta Andalo Bleggio Superiore Bocenago Borgo Chiese Borgo Lares Caderzone Terme Caldes Campodenno Carisolo Cavedago Cles Comano Terme Commezzadura Conta Croviana Denno Dimaro Folgarida Fai della Paganella Fiave Giustino Livo Male Massimeno Mezzolombardo Molveno Ossana Peio Pelugo Pieve di Bono-Prezzo Pinzolo Porte di Rendena Rabbi Rumo San Lorenzo Dorsino Sella Giudicarie Spiazzo Spormaggiore Sporminore Stenico Storo Strembo Terre d'Adige Tione di Trento Tre Ville Valdaone Vermiglio Ville d'Anaunia

Rivolta a tutta la Provincia No

Descrizione

L’uomo e l’ambiente di montagna condividono da secoli un legame indissolubile. Nelle due giornate, verranno affrontati temi riguardanti la capacità dell’uomo di integrarsi e interagire con un territorio difficile e inospitale come quello che caratterizza l’ambiente alpino e quello oltre il limite del bosco. L’obiettivo sarà quello di comprendere come le risorse di questi luoghi siano state sfruttate e come dovranno essere tutelate e gestite nel prossimo futuro, perché, solo conoscendo e valorizzando il delicato equilibrio che si è instaurato, si può imparare a rispettare il nostro territorio.

Programma in sintesi
Dopo il ritrovo al parcheggio della chiesa di Breguzzo, si raggiungerà la centrale idroelettrica in Val di Breguzzo. Da qui si inizierà la camminata lungo la strada che porta al parcheggio Ponte Pianone e in seguito si imboccherà la strada forestale che raggiunge il rifugio Trivena. Durante il percorso ci saranno alcune tappe in cui verranno approfondite tematiche relative agli ambienti attraversati e al tema delle due giornate. L’arrivo al rifugio Trivena è previsto per il primo pomeriggio: dopo la sistemazione nelle camere saranno organizzate varie attività volte a far conoscere il territorio del Parco e prima di cena i
ragazzi ascolteranno l’esperienza dei gestori sulla vita in quota e sulla gestione di un rifugio. La sera dopo cena i ragazzi ascolteranno la lettura di alcuni racconti tratti dalla vita in quota durante la grande guerra. Il mattino seguente, si raggiungerà la località Redont e la valle del Vescovo con varie tappe dedicate agli aspetti ambientali e culturali del luogo. Si ridiscenderà poi lungo il sentiero delle Taiade fino al rifugio e si rientrerà alla centrale idroelettrica, indicativamente alle ore 16.


Durata Due giorni interi

Numero di incontri 1

Periodo di svolgimento Settembre Ottobre

Costo A pagamento

Sede dell'attività Centri di esperienza (Centro visitatori, Museo, Sede dell'organizzazione, ..ecc.) In natura

Centri d'esperienza Rifugio Trivena

Info e Prenotazioni

Segreteria dell'Unità Educazione Ambientale / tel. 0465 806637 / e-mail: segreteriaricercaeducazione@pnab.it  / Termine ultimo per la richiesta di adesione: 30 Settembre 2023. Attenzione! Per i progetti nei rifugi è necessario iscriversi il prima possibile visto il periodo di svolgimento in Autunno (entro la fine di Ottobre, compatibilmente con le condizioni meteo).


Note

L' attività è dedicata alle classi 5° delle scuole primarie e alle classi 1°-2°-3° delle scuole secondarie di primo grado.

Il Parco Adamello Brenta ha inoltre attivo uno Sportello permanente "In squadra con il Parco" (gratuito) che si concretizza in: - una casella di posta elettronica insquadraconilparco@pnab.it  utile a mantenere un contatto diretto e costante tra Parco e scuole e dalla quale si inviano messaggi di educazione ambientale per promuovere uno stile di vita sostenibile - un'area riservata per gli insegnanti del Parco sul sito www.pnab.it  ricca di materiali didattici multimediali, che ogni insegnante iscritto può scaricare gratuitamente.


Autore della foto Michele Zeni